benvenuto a Agricoltura moderna !
home

Differenza tra agricoltura di sussistenza primitiva e agricoltura di sussistenza intensiva

L'agricoltura di sussistenza è sempre stata il tipo di agricoltura in cui le persone coltivano o allevano animali per uso personale. Questo è il tipo di agricoltura in cui gli agricoltori utilizzano le tecniche tradizionali su un piccolo appezzamento di terra per ottenere cibo per le famiglie. Ci sono alcuni approcci diversi quando si tratta di agricoltura di sussistenza perché ce ne sono due tipi:agricoltura di sussistenza primitiva e intensiva. Allora, qual è la differenza tra agricoltura di sussistenza primitiva e intensiva?

L'agricoltura di sussistenza intensiva è più avanzata dell'agricoltura di sussistenza primitiva. L'agricoltura di sussistenza intensiva include l'uso di input agricoli moderni come fertilizzanti chimici e l'uso di macchine, mentre nell'agricoltura di sussistenza primitiva si utilizzano tecniche tradizionali per produrre cibo.

Poiché l'agricoltura di sussistenza intensiva e l'agricoltura di sussistenza primitiva sono così diverse, alla fine ci sarà un risultato diverso per gli agricoltori. L'agricoltura di sussistenza intensiva consente agli agricoltori di utilizzare tecniche e tecnologie moderne per produrre più cibo, mentre l'agricoltura di sussistenza primitiva si concentra ancora sulla fornitura di cibo per uso personale.

Cos'è l'agricoltura di sussistenza primitiva?

L'agricoltura e l'agricoltura sono sempre state la principale fonte di approvvigionamento alimentare per molte persone. Ecco perché è importante ricordare che in alcune parti del mondo sono ancora attive alcune delle più antiche forme di agricoltura. Tuttavia, ci sono alcune persone nel mondo che hanno fatto un passo avanti rispetto alla collezione primitiva su scala economica imparando l'arte di addomesticare le piante. Ecco perché la loro economia si è evoluta in una cultura primitiva.

Questo tipo di agricoltura è autosufficiente, il che significa che gli agricoltori coltivano cibo per se stessi e per le loro famiglie. Ci sono alcuni casi in cui alcune piccole eccedenze possono essere scambiate o vendute in contanti. Questo è il motivo per cui l'economia risultante è statica con poche possibilità di miglioramento, ma c'è un alto grado di indipendenza rurale poiché gli agricoltori non sono legati ai proprietari di case o ai centri commerciali.

L'agricoltura primitiva di sussistenza non si basa su fertilizzanti chimici e gli agricoltori utilizzano invece tecniche più naturali e tradizionali. La maggior parte degli agricoltori ha anche animali, come polli, capre e mucche. Il letame di questi animali viene utilizzato per fertilizzare le piante, anch'esse molto specifiche per l'agricoltura primitiva di sussistenza.

In termini di metodi e tecniche agricole utilizzate, l'agricoltura di sussistenza primitiva differisce molto da altri tipi di agricoltura. È importante ricordare che l'agricoltura di sussistenza primitiva si basa principalmente sul lavoro manuale perché tutto il lavoro è svolto dalla famiglia che vive nella fattoria. Inoltre, gli agricoltori possono utilizzare gli animali che hanno nella fattoria e anche semplici macchine e incorporarli nel lavoro sulla terra.

L'agricoltura di sussistenza primitiva non utilizza pesticidi o fertilizzanti chimici, si affida a predatori naturali di parassiti per controllare la popolazione di parassiti.

Caratteristiche primitive dell'agricoltura di sussistenza

Una delle caratteristiche principali dell'agricoltura di sussistenza primitiva è che i siti per le terre sono solitamente scelti nella foresta vergine da anziani esperti. Molte di queste terre si trovano in interni remoti, lontano dai principali centri abitati.

Bisogna ricordare che le foreste sono solitamente disboscate dal fuoco. Le ceneri aggiungono fertilità al suolo, ottima per la crescita delle piante. Gli alberi che non vengono bruciati vengono solitamente tagliati dagli uomini o abbandonati per decomporsi naturalmente. Questo tipo di agricoltura è chiamato agricoltura taglia e brucia.

Queste terre, le macchie coltivate sono generalmente molto piccole, circa 1-3 acri, e sono disperse nella loro distribuzione e separate l'una dall'altra anche da fitte foreste o cespugli.

Una delle caratteristiche principali dell'agricoltura di sussistenza primitiva è che questo tipo di agricoltura è realizzata con strumenti molto primitivi come bastoni e zappe. Inoltre, gli agricoltori lavorano senza l'ausilio di macchine o addirittura animali essiccati. Ecco perché è necessario molto lavoro manuale per produrre cibo per uso personale.

Nell'agricoltura di sussistenza primitiva, le colture principali che vengono coltivate sono solitamente alimenti ricchi di amido come tapioca, manioca, patate dolci, mais, miglio, riso di montagna, fagioli e banane. È bene ricordare che queste colture vengono seminate a intervalli calcolati, spesso tra altre piante, in modo che le colture possano essere scaglionate per fornire cibo tutto l'anno. Questi tipi di colture sono generalmente praticati in tutte le aziende agricole.

Cos'è l'agricoltura intensiva di sussistenza?

Il tipo di agricoltura praticato nelle aree ad alta densità di popolazione dove la pressione demografica è elevata sui terreni agricoli è chiamato agricoltura di sussistenza intensiva. Ci sono tre caratteristiche principali dell'agricoltura intensiva di sussistenza. La caratteristica principale di questo tipo di agricoltura è l'agricoltura ad alta intensità di manodopera. C'è bisogno di molto lavoro manuale per prendersi cura dei raccolti o degli animali.

A differenza dell'agricoltura di sussistenza primitiva, l'agricoltura di sussistenza intensiva utilizza dosi elevate di input biochimici e anche l'irrigazione viene utilizzata per ottenere una produzione maggiore. Ci sono alcuni pesticidi o fertilizzanti chimici utilizzati per consentire una migliore cura delle colture che alla fine dà risultati migliori. Per concludere, questo tipo di agricoltura utilizza elevati input di manodopera, pesticidi, fertilizzanti e capitale in relazione alle dimensioni della terra.

Questi fertilizzanti chimici che vengono utilizzati spesso aggiungono nutrienti inorganici al terreno per aumentare la resa e le dimensioni delle piante. È anche comune per gli agricoltori utilizzare pesticidi e la maggior parte dei pesticidi aiuta ad aumentare la resa uccidendo i parassiti che danneggiano o consumano i raccolti.

È importante ricordare che la dimensione dell'azienda è piccola e antieconomica a causa della divisione della terra. Di solito, questa terra è stata suddivisa nel corso di molte generazioni ed è quindi diventata estremamente piccola e spesso antieconomica da gestire. Questa è la caratteristica che è la stessa dell'agricoltura di sussistenza primitiva e intensiva. Tuttavia, bisogna dire che gli agricoltori traggono la massima produzione dalla terra limitata. Questi agricoltori non hanno alcuna fonte di sostentamento alternativa, motivo per cui c'è un'enorme pressione sui terreni agricoli.

Qual ​​è la differenza tra l'agricoltura di sussistenza primitiva e l'agricoltura di sussistenza intensiva?

Ci sono alcune differenze tra l'agricoltura di sussistenza primitiva e l'agricoltura di sussistenza intensiva:

  1. Bisogna ricordare che l'agricoltura di sussistenza primitiva è praticata su piccoli appezzamenti di terra mentre l'agricoltura di sussistenza intensiva è praticata su proprietà terriere più grandi. Tuttavia, queste terre non sono così grandi e non sono così convenienti come nel caso delle opzioni agricole più avanzate praticate in tutto il mondo.
  2. La seconda caratteristica dell'agricoltura di sussistenza primitiva è l'uso di strumenti primitivi come zappe, dao e bastoni da scavo. È anche importante ricordare che c'è molto lavoro della comunità familiare utilizzato per prendersi cura dei raccolti o degli animali. Nel caso dell'agricoltura di sussistenza intensiva, vengono utilizzati input moderni come semi HYV, fertilizzanti chimici, insetticidi e altro per garantire una migliore cura delle colture. Sono utilizzati anche per ottenere una maggiore produttività.
  3. Una delle caratteristiche principali e immutabili dell'agricoltura di sussistenza primitiva è che in questo tipo di agricoltura i contadini dipendono dai monsoni e dalla fertilità naturale del suolo. D'altra parte, nell'agricoltura intensiva di sussistenza, gli agricoltori utilizzano impianti di irrigazione come pozzi di tubi e canali di irrigazione per consentire una migliore produttività e risultati migliori alla fine.
  4. Infine, nell'agricoltura di sussistenza primitiva, la produttività della terra è molto bassa. Per la maggior parte, gli agricoltori producono cibo per consentire un approvvigionamento alimentare costante per uso personale. Nell'agricoltura intensiva di sussistenza, la produttività della terra è elevata poiché è destinata a scopi commerciali.

()
Azienda agricola

Agricoltura moderna
Agricoltura moderna